Tu sei qui
Home > CULTURA > Detti E Proverbi > Cultura | Dicevano gli antichi Baresi

Cultura | Dicevano gli antichi Baresi

Dicevano gli antichi baresi

Cultura | Dicevano gli antichi Baresi…

Ci sape ca non zape, ne sape de cchiù de ci ne sape (Chi sa di non sapere, ne sa di più di chi ne sa)

Spesso ci capita di usare proverbi o detti, i quali rappresentano la saggezza popolare, tramandata di generazione in generazione, ma non sempre ne conosciamo l’esatto significato. Può quindi risultare utile non solo capirne il significato letterale ma anche e soprattutto il valore metaforico e simbolico. 

Quante volte vi sarà capitato di imbattervi in qualcuno, che dimostra di sapere e conoscere tutto, pur di mettersi in mostra?  “Ci sape ca non zape, ne sape de cchiù de ci ne sape” è un antico proverbio Barese che sta a significare: molte persone fanno esibizione di un eccessivo e presuntuoso sapere, non realmente posseduto.

Anche la persona più colta, appunto perchè tale dovrebbe avere l’umiltà di riconoscere di essere ignorante in qualcosa. Avere la consapevolezza di sapere di non sapere e fingere di essere saccente, è sinonimo di presunzione e soprattutto arroganza.

“Sapiente è colui che sa di non sapere”, citava Socrate. Saggio infatti è colui il quale è umilmente consapevole del fatto che ci sono tante cose che non conosce ancora e che forse mai saprà. Nella vita non si finisce mai di imparare, ci mette alla prova tutti i giorni e ogni giorno ci riserva un nuovo insegnamento.

© YouBari.net – RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA
Fonte: Accademia della Lingua Barese “Alfredo Giovine”, per mezzo di “Don Dialetto Bari”

Condividi questo articolo !

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top