Tu sei qui
Home > BARESITÀ > Gastronomia > Tradizioni | Baresità gastronomica… BENEDETTO PASQUALE

Tradizioni | Baresità gastronomica… BENEDETTO PASQUALE

Benedetto Pasquale

Tradizioni | Benedetto Pasquale

Secondo la tradizione nelle case Baresi, l’antipasto che apre ancora oggi il pranzo di Pasqua, è il Benedetto Pasquale.  Il suo nome deriva dall’usanza di affidare al capo famiglia o alla persona più anziana, il compito d’impartire una sorta di benedizione ai commensali, riuniti attorno alla tavola imbandita nel giorno della festa, il tutto utilizzando un ramoscello d’Ulivo benedetto.

Il Benedetto è un antipasto molto ricco, gli ingredienti per eccellenza, sono semplici e tipici di stagione, e rappresentano tutto il valore simbolico della Pasqua: Uova sode, Ricotta, Arance, Soppressata o in alternativa Capocollo o Salame dolce, Rucola o Insalata riccia ed in alcune varianti anche, Olive Baresane e Taralli bolliti. Quindi, un’idea semplice e veloce per arricchire la vostra tavola di Pasqua, ben augurante, profumata, gustosa e soprattutto seguendo le tradizioni.

INGREDIENTI:

Uova sode
Ricotta
Arance
Soppressata o Capocollo o Salame
Rucola o Insalata riccia

PREPARAZIONE:

Mettete le Uova in un tegame, ricopritele di Acqua fredda e mettetele a cuocere fino a quando l’Acqua bolle. A questo punto abbassate la fiamma e verificate che passino 7 minuti esatti prima di spegnere la fiamma, aggiungete dell’Acqua fredda e lasciatele raffreddare nella pentola.
Affettate le Arance compresa la buccia, disponetele su piatto e ad ogni fetta d’Arancia aggiungete una fetta di Soppressata. Al centro del piatto create una base con la Rucola e sopra disponte la Ricotta e completate con le Uova sode intere o tagliate a piacere.

© YouBari.net – RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA

Condividi questo articolo !

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top